Tipologie di procedimento

Autorizzazione al funzionamento delle strutture e dei servizi socio-assistenziali a carattere residenziale e semiresidenziale per persone anziane autosufficienti

Responsabile di procedimento: Donati Sarti Maria Cristina
Responsabile di provvedimento: Zerbato Giuliana
Responsabile sostitutivo: Decenti Bruno

Uffici responsabili

Ufficio di Piano

Descrizione

L'autorizzazione, necessaria al funzionamento di strutture e servizi socio-assistenziali a carattere residenziale e semiresidenziale per anziani autosufficienti, è subordinata al possesso dei requisiti minimi previsti dalla normativa nazionale e regionale vigente che trovano immediata applicazione nel caso di realizzazione di nuove strutture/servizi o di ampliamento e trasformazione di quelle già esistenti. Il possesso dei requisiti per il rilascio dell’autorizzazione è verificato dalla Commissione Tecnica territorialmente competente anche mediante sopralluogo e, per le richieste relative al funzionamento di nuove strutture/servizi, l’autorizzazione è rilasciata previo parere positivo espresso dalla Conferenza di Zona.

Il soggetto competente al rilascio dell'autorizzazione al funzionamento per le strutture residenziali e semiresidenziali per anziani autosufficienti ubicate nei Comuni della ZS 1 (Citerna, Città di Castello, Lisciano Niccone, M.S.M. Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino e Umbertide)  è il Comune di Città di Castello in qualità di comune capofila della ZS 1, in esecuzione della Determinazione n. 10 del 28/12/2012 del Presidente dell’ATI n° 1.

La richiesta di autorizzazione è presentata dal soggetto gestore su apposito modello approvato dalla Regione corredato dai relativi allegati (All. A al RR 16/2012), per le seguenti tipologie:

  1. Servizi semiresidenziale: 1) Casa di Quartiere
  2. Servizi Residenziali: 1) Gruppo appartamento; 2) Residenza servita

La richiesta di autorizzazione per le nuove tipologie di strutture residenziali per anziani autosufficienti - Residenze seniors e Appartamenti autogestiti per anziani - come definite dalla Regione Umbria con DGR 199/2014, deve essere presentata secondo il modello Allegato B) approvato con lo stesso atto.

Chi contattare

Personale da contattare: Donati Sarti Maria Cristina

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
90 gg. dalla data di presentazione della domanda

Costi per l'utenza

La richiesta di autorizzazione è soggetta all'imposta di bollo, se dovuta.

Riferimenti normativi

Approvazione Linee Guida per la sperimentazione ed autorizzazione di nuove tipologie di strutture residenziali per anziani ....
Modifiche in integrazioni all'art.8 commi 4 e 5 del RR n.16/2012 " Disciplina in materia di autorizzazione al funzionamento ....
  • L. 328/2000
  • Regolamento Regionale n. 16 del 07/11/2012 - Artt. 15, 16 e 17
  • L.R. 26/2009

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: n.d.
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza V. Gabriotti, 1 - 06012 Città di Castello (PG)
PEC comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Centralino +39 075 85291
P. IVA 00372420547
Linee guida di design per i servizi web della PA