Tipologie di procedimento

Dlgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 35 Comma 1,2

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l\'acquisizione d\'ufficio dei dati

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l\'unità organizzativa responsabile dell\'istruttoria;
c) l\'ufficio del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonchè, ove diverso, l\'ufficio competente all\'adozione del provvedimento finale, con l\'indicazione del nome del responsabile dell\'ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all\'istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell\'istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonchè gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l\'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell\'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell\'interessato, ovvero il procedimento puo\' concludersi con il silenzio assenso dell\'amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell\'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l\'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all\'articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l\'uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L\'amministrazione non può  respingere l\'istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l\'istante a integrare la documentazione in un termine congruo. 

Ammissione ai Centri ricreativi e aggregativi comunali per minori

Responsabile di procedimento: Pierangeli Leda
Responsabile di provvedimento: Zerbato Giuliana
Responsabile sostitutivo: Decenti Bruno

Descrizione

I Centri ricreativi sono spazi di incontro, di creatività espressiva e di accompagnamento educativo rivolto a bambini e ragazzi in età dai 6 agli 11 anni. Propongono attività articolate in formule ludiche volte alla socializzazione, all’aggregazione e al protagonismo tra coetanei, sotto la guida di animatori qualificati.

L’iscrizione al Centro ricreativo, così come i progetti di servizio e recupero e sostegno scolastico pomeridiano, avviene su richiesta del genitore. IL servizio viene effettuato da ottobre a maggio, con brevi interruzioni regolate dal calendario scolastico, in orario pomeridiano dalle ore 14,00 alle ore 16,00 per il recupero e sostegno scolastico; dalle ore 16,00 alle ore 18,30 per l’attività di animazione del centro ricreativo.

 

Centri ricreativi

Bottega di Merlino - quartiere La Tina

Marameo - Trestina

Sfera Magica – quartiere Riosecco

 

Ammissione al servizio

L’ammissione al servizio è subordinata al pubblico avviso annuale presentando domanda su apposito modulo.

Alla scadenza dei termini del bando l’ufficio procederà alla stesura dell’atto di approvazione della graduatoria di ammissione annuale; qualora non fossero coperti tutti i posti (posti 20 per il servizio di recupero e sostegno scolastico, posti 30 per il centro ricreativo) è possibile presentare domanda di ammissione fino a copertura di tutti i posti disponibili.

L’attivazione del servizio è subordinata alla presenza di un numero minimo di iscritti: n. 8 iscrizioni per il servizio di recupero e sostegno scolastico, n. 10 iscrizioni per i centri ricreativi.

 

 

Chi contattare

Personale da contattare: Pierangeli Leda

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
45 gg. dalla data di scadenza del bando

Costi per l'utenza

Iscrizione annuale: € 10,60;

 

Iscrizione sostegno e recupero scolastico: € 18,00 mensili

riduzione del 15% per chi frequenta 3 volte la settimana: € 15,30 mensili

riduzione del 20% per chi frequenta 2 volte la settimana: € 14,40  mensili

 

Iscrizione centro ricreativo: € 28,00 mensili

riduzione del 15% per chi frequenta 3 volte la settimana: € 23,80 mensili

riduzione del 20% per chi frequenta 2 volte la settimana:  € 22,40 mensili

 

Iscrizione entrambi i servizi (Centro Ricreativo e Recupero e Sostegno Scolastico): € 38,00

riduzione del 15% per chi frequenta 3 volte la settimana: € 32,30 mensili

riduzione del 20% per chi frequenta 2 volte la settimana: € 30,40, mensili

 

Le tariffe di cui sopra sono soggette alle seguenti ulteriori riduzioni: 

riduzione del 50% per il secondo figlio

riduzione del 70% per il terzo figlio

 

L’esonero dal pagamento della retta delle famiglie viene definita in base all’attestazione ISEE con soglia definita in € 7.000,00 presentata al momento dell’accettazione del posto, all’ufficio competente. Le famiglie si impegnano al pagamento della quota di partecipazione mensile sottoscritta al momento dell’accettazione del posto assegnato. La mancata presentazione di attestazione ISEE determina l’applicazione della retta massima.

 

Pagamento

Il pagamento della retta dei Centri ricreativi deve essere effettuato tramite bonifico bancario c/o la Tesoreria del Comune di Città di Castello o presso “Monte dei Paschi di Siena” S.p.A.” con sede in Piazza Garibaldi, Città di Castello.

 

IBAN: IT 38 R 01030 21600 000002529803

Causale: Iscrizioni ai Centri ricreativi del Comune di Città di Castello mese di "..."

 

Modulistica per il procedimento

Regolamenti per il procedimento

Riferimenti normativi

  • 'Regolamento comunale concernente le procedure relative ai centri ricreativi e di aggregazione sociale per il tempo libero' Artt. 18 e 19 - approvato con Deliberazione C.C. 81 del 25/07/2008

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: n.d.

Allegati

Allegato: 1658385599909_det_00802_20-07-2022.pdf (Pubblicato il 22/07/2022 - Aggiornato il 22/07/2022 - 271 kb - pdf) File con estensione pdf
Allegato: avviso allegato1.pdf (Pubblicato il 22/07/2022 - Aggiornato il 22/07/2022 - 258 kb - pdf) File con estensione pdf
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza V. Gabriotti, 1 - 06012 Città di Castello (PG)
PEC comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Centralino +39 075 85291
P. IVA 00372420547
Linee guida di design per i servizi web della PA